Accessibilità

Questo Portale è realizzato secondo i canoni dell'accessibilità; le informazioni contenute nel sito possono essere accedute anche da persone con disabilità fisiche di diverso tipo e a chi dispone di strumenti hardware e software limitati.

Logo del CDI

Centro Documentazione per l'Integrazione di Ravenna ha affidato ad Intera s.r.l. oltrechè la realizzazione del portale, l'ideazione e la creazione del logo, il quale doveva rappresentare attraverso la sua simbologia la missione di questo centro. Il logo, formato da due braccia che avvolgono una sfera, intende richiamare il senso di protezione, coesione e solidarietà che sono i principi alla base di questo centro.

Sullo scaffale

In questa pagina vengono segnalati prevalentemente libri, ma anche DVD o riviste di interesse nell'ambito del sociale e dell'area educativa (con particolare attenzione alla disabilità).

Si tratta di materiale presente nella biblioteca del CDI che può essere consultato o richiesto in prestito
(per orari di apertura: alla voce Opens internal link in current windowCHI SIAMO)

Libri sull'AUTISMO

Si segnalano i libri presenti nella biblioteca del CDI che trattano tematiche relative a Disturbi dello Spettro Autistico.
Initiates file downloadElenco in pdf

Attraverso la ricerca nella biblioteca on-line (qui a sinistra), si può leggere l'abstract di ogni testo.

"Cinquanta di questi giorni" - libro e dvd

"CINQUANTA DI QUESTI GIORNI"
per pensare la sessualità del disabile intellettivo"

Angelo Lascioli, Rosangela Pezzetta, Fabio Tosini, Catya Flori
ARACNE Editrice - anno 2010

Il titolo è una provocazione a riflettere sul fatto che talvolta il nostro modo di pensare alla vita delle persone con disabilità intellettiva è limitato, "dimezzato".
Così può accadere che non si riesca a pensare che anche chi ha una disabilità intellettiva desideri, voglia e possa amare.
Il libro è una guida ragionata al filmato e un percorso per guadagnare culturalmente il valore e il rispetto del diritto all'affettività e alla sessualità per le persone con disabilità.

Il cortometraggio (dal titolo omonimo) è scritto e diretto dai registi Matteo Maffesanti e Davide Pachera con la supervisione scientifica di Angelo Lascioli.

Alcuni testi

  • TRACCE. L'ADOZIONE E ALTRE STORIE. Riflessioni e proposte di lavoro per la scuola primaria  
    Provincia e AUSL di Rimini -  A cura di: Marco Chistolini e Elisabetta Mezzolla Casa Editrice La Tipografia di Rimini - anno 2011

    La pubblicazione, curata dall'équipe Adozioni dell'AUSL di Rimini, è un "ponte" tra storie diverse, professionalità ed esperienze che si interrogano e si intrecciano su tematiche difficili come l'adozione e appunto "altre storie". La scuola svolge il prezioso e basilare compito di creare una cultura dell'accoglienza e dell'inclusione sociale. Il testo è uno strumento concreto con spunti operativi e didattici; ogni capitolo offre materiale utilizzabile in classe con i bambini.
  • LA MENTE AUTISTICA - le risposte della ricerca scientifica al mistero dell'autismo
    Giacomo Vivanti
    Omega Edizioni - anno 2010

    Vivanti, psicologo, ricercatore e clinico offre un'analisi dettagliata dei lavori di ricerca più importanti degli ultimi anni sui disturbi dello spettro autistico. Crea un ponte tra ricerca comportamentale e neurobiologia. Nuove procedure e tecnologie introdotte nella ricerca sull'autismo, hanno permesso di tracciare modelli sempre più articolati del rapporto tra cervello e comportamento aprendo la strada a un nuovo modo di leggere l'autismo.
  • L'INTEGRAZIONE SCOLASTICA DEGLI ALUNNI CON DISABILITA'
    Andrea Canevaro
    (a cura di)
    Edizioni Erickson - anno 2007

    Sono trascorsi trent'anni dall'approvazione della legge 517 del 1977, che qualificò il contesto italiano come precursore a livello internazionale della full inclusion. Fu una scelta coraggiosa, da alcuni criticata, che motivò e "costrinse" la realtà scolastica italiana a elaborare e approfondire analisi teoriche, strategie operative, modelli di intervento. ll volume fa il punto sulla situazione per vedere cosa è cambiato e cosa si può ancora migliorare per la qualità della vita degli alunni con disabilità.

I GEKI di Animazione Sociale

Per un'etica del Lavoro Sociale

orientamenti per l'azione
di Eugène Enriquez - supplemento al n.5/2007 di Animazione Sociale

L'etica ci porta a domandarci come dobbiamo comportarci per soddisfare la nostra condizione di individui inseriti in una società. Spesso l'operatore sociale teme che l'etica possa essere un ostacolo al proprio lavoro. Ma come può decidere quello che è giusto, se non ha potuto o saputo riflettere su ciò che per lui rappresenta il "bene"? Per l'operatore sociale "il bene" è una società autonoma che ammette al proprio interno dei soggetti autonomi. Proprio perchè ha questo riferimento, l'operatore è in grado di rendersi conto se quello che fa si avvicina oppure no al "bene" che guida il suo pensiero e la sua azione.         (E. Enriquez)

Lavorare con Storie Difficili

dal rischio di cronicità all'autonomia possibile
a cura di Stefania Pasqualin e Stefano Bolognesi - supplemento al n. 6-7/2008 di Animazione Sociale

Ci sono storie che sembrano resistere a qualunque trattamento, sembra di ricominciare sempre daccapo. Forse prima di riprogettare l'ennesimo percorso o di bollare le persone come "croniche" può essere utile sostare per un po' e magari, insieme ad altri, rinarrare quelle storie.
In questo Geko sono presentati gli esiti di un laboratorio di ricerca tra operatori dei Servizi e delle Cooperative sociali  del territorio padovano. In ogni incontro veniva raccontato e poi discusso un percorso, la storia di una persona in carico da anni.. Come continuare a lavorare con queste storie?

Consultazioni e prestiti disponibili a cura del CDI - Anna Allegri tel. 0544 249128